Timbro e firma

Discussione su applicazione Delibera regionale per progettazione e certificazione.

Moderatori: Kristian.F, Navarra Ivan

Timbro e firma

Messaggioda aiace_ » mer nov 15, 2017 10:58 pm

In caso di APE già emesso cosa deve fare il proprietario che ha bisogno di una ulteriore copia dell'APE firmata e timbrata se il certificatore:
- ha cambiato mestiere
- ha cambiato nazionalità
- non risponde al telefono
- è in vacanza e torna tra due mesi
- è morto
- si rifiuta di firmare e timbrare
- chiede 200€ per ogni copia aggiuntiva
?

Uno è legato per 10 anni al tecnico che ha incaricato? o ci sono delle alternative a dover rifare l'APE daccapo?
aiace_
 
Messaggi: 59
Iscritto il: lun gen 20, 2014 12:23 am

Re: Timbro e firma

Messaggioda Ing Rivoli » lun nov 20, 2017 12:01 am

Non più tardi di mercoledì scorso mi sono trovato in un caso analogo, certificato fatto nel 2009 di cui non si hanno copie in originali ma solo fotocopie nell'atto di acquisto con certificatore in pensione da due anni. Il notaio ha detto che non avrebbe accettato copie firmate da un certificatore in pensione e perchè nel frattempo sono cambiate molte normative non voleva un ACE ma un APE. Io ho rifatto i calcoli ( che sorprendentemente davano lo stesso risultato ) ed ho registrato una APE ... con scadenza fra due anni.

A mio parere personale non c'è nulla di strano a dover rifare un certificato se non si trovano gli originali, trovo imbarazzante che non si possa aggiornare la data di scadenza.

Luigi
Ing Rivoli
 
Messaggi: 115
Iscritto il: lun gen 13, 2014 12:18 pm

Re: Timbro e firma

Messaggioda aiace_ » mar nov 21, 2017 11:33 am

Sì, ho avuto conferma anch'io.
Il committente è legato al certificatore in quanto è il solo che può validare copie aggiuntive.
Non so quanto è giusto e non so quanto è giusto che la revisione non possa allungare la vita dell'APE.
Comunque accettiamo la situazione.
aiace_
 
Messaggi: 59
Iscritto il: lun gen 20, 2014 12:23 am

Re: Timbro e firma

Messaggioda Kristian.F » lun dic 04, 2017 10:38 am

Resta sempre valido poter revisionare l'attestato, secondo quanto previsto dalla legislazione, anche da un altro soggetto certificatore.
Kristian.F
 
Messaggi: 328
Iscritto il: gio dic 05, 2013 6:00 pm

Re: Timbro e firma

Messaggioda Giacomo.Bazzocchi » lun dic 04, 2017 5:57 pm

Esperienze analoghe mi hanno portato a tale conclusione:
Il Certificato è un documento ufficiale importante.
Io personalmente ne emetto due copie originali quando lo consegno.
Se lo perdi, è come perdere l'atto notarile o la patente. Hia perso un documento uffciale.
Di solito se perdi i precedenti citati devi pagare.
Quindi mi sembra giusto che (a scanso di situazioni paritcolari come anziane in svizzera in carrozzina) ci si faccia pagare per copie aggiuntive, in quanto è "riemissione di documento ufficiale".
Il discorso si applica (in modo trasversale) anche nei casi sopracitatri di fotocopie.
Se non si dispone di orginali per i più svariati motivi, la colpa ricade sul "proprietario" del certificato, che non si è fatto dare copia originale, o al massimo copia autentica (con marca da bollo, ma conviene farsi fare semplicemente più copie all'inizio).
Quindi se il vecchio certificatore è irreperibile o peggio, l'onere è dell'attuale proprietario che probabilmente dovrà fare nuovo APE.
Detto in parole povere, ed è brutto da dire, doveva pensarci prima e farsi dare copie originali o dal tecnico, o dal venditore se ha acquistato, perchè queste cose "possono succedere" e sicuramente almeno una copia orginale c'è in "circolazione"; la sua "fine" poi non è onere di altri se non del proprietario.
Giacomo.Bazzocchi
 
Messaggi: 19
Iscritto il: gio gen 09, 2014 5:06 pm
Località: Cesenatico


Torna a Certificazione energetica Regione Emilia Romagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron